Il download del mese

Fondi PIR (Piani Individuali di Risparmio), definizione e significato

Definizione di fondi PIR

Cosa sono i PIR e come funzionano? Vediamo insieme una definizione operativa. Per PIR s'intende l'acronimo di Piani Individuali di Risparmio. Si tratta di specifiche forme d'investimento pensate per il medio e lungo termine, che associano alla permanenza del fondo sottoscritto di almeno un quinquennio importanti vantaggi fiscali. L'obiettivo consiste nel favorire le piccole e medie imprese, che rappresentano le principali destinatarie della raccolta di capitale.

Come funzionano i PIR

Nello specifico, per potersi caratterizzare come PIR (beneficiando dei vantaggi fiscali) questi fondi devono investire almeno il 70% della raccolta in PMI italiane (di cui almeno i 30% in strumenti emessi da imprese diverse rispetto a quelle che fanno parte del FTSE Mib), ma anche da imprese europee con stabile organizzazione in Italia. La parte restante può essere destinata ad altre tipologie di strumenti finanziari. Per il sottoscrittore il vantaggio riguarda la tassazione delle rendite finanziarie, visto che nei PIR è prevista l'eliminazione dell'imposizione purché si detenga lo strumento per almeno cinque anni. Il beneficio è garantito per un massimo di 30mila euro ad investimento e per una cifra massima complessiva di 150mila euro.

Nessun commento:

Posta un commento

!-- Codice per accettazione cookie - Inizio -->